stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Villar Perosa
Stai navigando in : Territorio e cultura

ESCURSIONISMO

Uno sguardo sulla Bassa Val Chisone (sentiero Comunità Montana) Villar Perosa - Porte

Villar Perosa (Caserme) 591 m - Fraita 1090 m - Pra Martino 916 m - San Benedetto 830 m - Porte 424 m. Tempo complessivo: 3.45 ore.

Da Villar Perosa (dove si trovano il Museo del cuscinetto presso la SKF, i rifugi antiaerei, il villaggio Agnelli e la splendida Chiesa barocca di San Pietro in Vincoli) ci si porta all'abitato di Caserme. Da qui, su strada asfaltata si raggiungono poi le borgate di Gottieri, Ciardossini e Sartetti. Oltrepassate le case di Sartetti si percorre una carrozzabile a fondo naturale che, dopo un'ampia curva a destra, si abbandona per inoltrarsi in un sentiero in salita. Si oltrepassa un bivio, proseguendo fino a giungere in un punto dove convergono diverse strade, contrassegnato dalla presenza di una 'boina' con le iniziali dei Comuni di Villar Perosa e Pinasca. Da qui si sale dritti nel bosco e, dopo una decina di metri, si segue a destra la mulattiera che si inoltra in leggera salita tra una vegetazione di pini silvestri e faggi. Con percorso pianeggiante si arriva al rifugio della Fraita, edificato dal gruppo degli Alpini di Villar Perosa; nei pressi sgorga una fresca fontana. Si svolta nella strada a destra in direzione S, in discesa, attraverso boschi di resinose si raggiunge una zona prativa denominata San Giuliardo. Qui la vista spazia sulla pianura pinerolese e sul gruppo del Monviso. Il percorso continua costeggiando il monte Pianass, elevazione poco pronunciata della cresta spartiacque con la Val Lemina e perviene al Colle di Pra Martino. Si attraversa il piazzale davanti alla costruzione del vecchio albergo prendendo la strada per San Pietro. Dopo poche decine di metri si sale a destra fino al Belvedere ottimo punto panoramico. Si ritorna sui propri passi per una cinquantina di metri e, svoltando a sinistra, si raggiunge in salita il monte Rocciacotello, da qui si segue una pista forestale che descrive ampie curve nel bosco. Si passa accanto alle case denominate Ciaruntelle e si perviene al monte San Benedetto su cui è edificata una cappella. Da San Benedetto una strada in disçesa porta all'abitato di Porte dove si trova la Chiesa barocca di San Michele Arcangelo sulla S.S. 23 e la bella Villa Giuliano, sede della Casa Comunale di Porte, all'interno di un parco con alberi di alto fusto.

Clicca QUI per ingrandire la piantina del percorso.

 

ITINERARI NEL BOSCHI DI VILLAR PEROSA

La montagna di Villar Perosa si presenta oggi come una distesa pressoché uniforme di bosco che copre anche i prati e i terreni coltivati di un tempo. Infatti fino ai primi decenni di questo secolo Villar Perosa ero costituita da insediamenti sparsi sul versante della montagna, poi, con l'inizio dell' attività industriale, la popolazione si è prevalentemente trasferita dalle borgate nei pressi della fabbrica. Conseguenza di questo trasferimento è un rilevante cambiamento nelle caratteristiche del territorio: molte borgate sono state abbandonate, alcune case sono ormai crollate, e lo vegetazione sto occupando molti degli spazi lasciati dal lavoro dell'uomo. Di quel mondo rurale scomparso sono però ancora visibili tanti segni: terrazzamenti dove il bosco ho preso il posto delle coltivazioni, gruppi di cose e miande isolate, e soprattutto lo rete di sentieri che abbiamo cercato di censire e di descrivere. Si trotto di itinerari non molto lunghi, che possono essere riuniti in percorsi più ampi che si prestano anche all'utilizzo della bicicletta da montagna. L'ambiente è quello del bosco misto di media montagna, che talvolta si apre in radure dalle quali si godono piacevoli panorami sull' alta Val Chisone e sulla pianura. In linea di massima le passeggiate sono praticabili tutto l'anno, ma sono particolarmente piacevoli nelle stagioni di mezzo, poiché d'estate lo vegetazione potrebbe risultare fin troppo rigogliosa e d'inverno non è raro che il bosco sia innevato. Queste circostanze permettono di percorrere con gli sci da fondo le strade e i prati dello cresta e di passeggiare nei boschi con le racchette da neve.

Clicca QUI per ingrandire la piantina del percorso.

STRADE ASFALTATE
Al Villar Perosa - Pra Martino
A2 Villar Perosa - Muretti : A3 Villar Perosa - Prietti - Prato Marino (via Casavecchia)
A4 Villar Perosa - Ciordossina
A5 strada Al - strada A2 (Frieri)
A6 Villar Perosa - Prietti (via Vinçon)

STRADE NON ASFALTATE
B1 Caserme - San Giuliardo
(via Sartetti; asfoltata fino alla borgata Sartetti)
B2 Bolombardo - strada B8 (cresta Pro Martino-Fraita)
(asfoltata fino all'incrocio con la strada B3)
B3 Droglia - Roussa
B4 strada Al - colle Cumola
B5 Muretti - Miandassa - Pra Martino
B6 Miandassa - strada B7
B7 Prato Marino - San Benedetto
B8 San Benedetto - Pra Martino - Fraita
B9 Prietti - Miandassa

   Il Territorio
Comune di Villar Perosa - Piazza della Libertà, 1 - 10069 Villar Perosa (TO)
  Tel: 0121.51001   Fax: 0121.515322
  Codice Fiscale: 01136320015   Partita IVA: 01136320015
  P.E.C.: villar.perosa@cert.ruparpiemonte.it   Email: segreteria@comune.villarperosa.to.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.